mercoledì 5 novembre 2014

Cimitero di Staglieno: le statue delle tombe

Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Un servizio completo di immagini sul mio sito all'indirizzo http://www.cristianocalvi.it/genova/cimitero-monumentale-di-staglieno/

lunedì 25 agosto 2014

Fotoracconto: una gita sul trenino verde, da Perfugas al lago Liscia

Da qualche anno in Sardegna l'ufficio del turismo e le proloco stanno cercando di rilanciare l'incantevole ferrovia che ormai da parecchio tempo non è più utilizzata come trasporto pubblico, essendo stata rimpiazzata da un servizio di pulman.
Molte stazioni sono state rese nuovamente operative anche grazie all'aiuto dei volontari della proloco dei vari paesi in modo da poter utilizzare il treno su diverde tratte sia nel nord dell'isola che nel sud.
Questo è un piccolo reportage fotografico di una giornata in cui mi sono divertito a fare il turista compiendo un percorso che prevede il tragitto in treno da Perfugas al lago Liscia, un giro sul lago a bordo di un battello fluviale e una visita agli olivastri millenari vicino a Luras.
(Clicca sulla foto che ti interessa per ingrandire)

Alla stazione di Perfugas la proloco organizza una piacevole accoglienza dove è possibile fare colazione ed acquistare alcuni prodotti tipici della zona...


Mentre tutti sono intenti a curiosare arriva la litorina, unico vagone motorizzato diesel...



Tutti a bordo e si parte con prima destinazone Tempio Pausania, passando in zone che non è possibile percorrere ne a piedi ne in auto


  
passando per stazioni in disuso

e su parecchi ponti

 
Il percorso verso Tempio è tutto in salita, molto ripido tanto che la litorina viaggia ad una velocità media di 30km/h.
Ad un certo punto il dislivello è talmente grande che è stata scavata nel monte una galleria "elicoidale". Una volta percorsa si vede in basso il binario da cui si arriva...


Alla stazione di Tempio Pausania si scopre che gli scambi ferroviari non sono proprio controllati da un sistema automatizzato...

 
 Si riparte...


...passando attraverso boschi...


...accanto a fabbriche di lavorazione del sughero...


...fino ad arrivare sul lago Liscia



Dopo in pranzo nell'unica struttura presente sul lago si sale sul battello per un piacevolissimo giro...





E alla fine, sbarcati sulla riva opposta, dopo aver percorso 500 m. alla fine eccoli!!!


Il primo che si incontra è veramente impressionante: ha circa 4000 anni, ma anche gli altri si difendono bene...







Alla fine si risale sul treno per ripercorrere il percorso inverso, rientrando a Perfugas...








Fine.